Recensione "Aristotle and Dante Discover the Secrets of the Universe" by Benjamin Alire Sáenz


Esiste un posto meraviglioso al mondo: si chiama fandom. Non è solo un luogo in cui puoi finalmente sfogare il tuo evidente disagio senza bisogno di fingere di darti una regolata per tentare di mantenere un contegno; è anche un mezzo di scambio in cui si possono trovare validi consigli. Ed è proprio in questo posto meraviglioso che ho sentito parlare di Aristotle and Dante Discover the Secret of the Universe da coloro a cui questo romanzo ha rubato il cuore. E quando poi Amazon, che mi conosce fin troppo bene ormai, l'ha inserito tra i suoi suggerimenti per me, capite bene che non avevo più un valido motivo per non cedere alla tentazione. Eccone la trama (tradotta da me):

Dante sa nuotare. Ari no. Dante è eloquente e sicuro di sé. Ari ha non poche difficoltà con le parole e dubita costantemente di sé. Dante si perde tra poesia e arte. Ari si perde pensando al fratello maggiore in prigione. Dante ha la carnagione giusta. Le sfumature di Ari sono più scure. Sembra qualcuno come Dante, con la sua unica e aperta visione del mondo, sia l'ultima persona capace di abbattere le mura che Ari ha costruito intorno a sé. Ma contro tutte le previsioni, quando Ari e Dante si conoscono sviluppano un legame speciale che insegnerà a entrambi la verità più importante della loro vita, e li aiuterà a definire il tipo di persona che vogliono diventare. Ma ci sono grandi ostacoli nel loro cammino, e solo credendo l'uno nell'altro, e grazie al potere del loro legame, Ari e Dante potranno crescere e diventare più forti.

Aristotle and Dante Discover the Secrets of the Universe è una di quelle cose che mi fanno ringraziare con tutto il cuore il cielo per aver scelto, a suo tempo, di impegnarmi per raggiungere un buon livello di Inglese. E' valsa la pena di tutta quella fatica anche solo per aver avuto la possibilità di innamorarmi delle sue pagine. Il che dice molto su quanto ho adorato e adoro questo romanzo. Perché Aristotle and Dante Discover the Secrets of the Universe non è stato tradotto ed edito in Italiano, ma anche solo per la copertina vale cento volte di più l'edizione originale. Perciò grazie fato, destino, o me stessa per avermi fatto acquistare la capacità di cogliere ogni singola sfumatura anche di questo linguaggio. L'ho pensato e ripetuto non so quante volte durante la lettura; perché proprio le sfumature e il linguaggio sono una delle meraviglie del romanzo. Non a caso il libro ha vinto parecchi premi letterari (tutti meritatissimi).

Aristotle and Dante Discover the Secrets of the Universe è uno young adult ed è un libro sulla crescita... e non solo. Certo, tutta la storia ruota sul fatto che i protagonisti adolescenti (e anche gli adulti) stanno crescendo, cambiando, e tentano di capire chi e cosa sono, oltre a comprendere e scegliere cosa diventeranno. Ma non è solo questo. Come promette già dal titolo (che adoro per il clima che già da solo riesce a creare), questo è un romanzo che parla dei Segreti dell'Universo, e della loro lenta, graduale, e a volte sofferta, scoperta. E no, non intende solo i misteri di un cielo stellato, ma tutte quelle domande, piccole o grandi, che rendono complicata la nostra esistenza. Perché Ari, che racconta l'intera vicenda in un'azzeccatissima prima persona, è un solitario e un gran pensatore; una di quelle persone che non riescono a far smettere alla propria mente di porsi continue domande su se stesso, sugli altri, sul mondo che lo circonda... Ho adorato tutto questo; non solo i diversi personaggi (ognuno con la propria crescita, forza, bellezza, e una battaglia solo sua da combattere). Ho amato come ogni pensiero, emozione, frase riesce a essere vera. E piena di poesia. Ma non quella verità e poesia letteraria che sono sì realistiche ma restano ancorate al libro. Quella verità che viviamo tutti i giorni nella nostra quotidianità. Ed è questo il punto: Aristotle and Dante Discover the Secrets of the Universe racconta la vita vera, quella che realmente viviamo. Le emozioni, i pensieri, le riflessioni... sono tutte vere, una fase che ognuno di noi ha vissuto. E lo racconta in modo così dolce, umano, rassicurante che è impossibile non venirne colpiti dritti al cuore. Aristotle and Dante Discover the Secrets of the Universe è la storia di due ragazzi che da adolescenti diventano uomini, e scoprono cos'è la vita. Ed è una meraviglia che tutti noi abbiamo vissuto.

La verità è che questo romanzo (di cui aspetto il seguito con il fiato sospeso) mi ha fatto ridere, appassionare, urlare come una ragazzina, fatto entrare in ogni sua singola pagina e si è lasciato vivere in prima persona. E mi ha fatto piangere, piangere davvero. Ma è stato quel pianto bello, quello che purifica e rende un po' migliori.
Mi ha fatto scoprire i Segreti dell'Universo. E ancora una volta mi ha ricordato quanto è bello essere vivi.
Perciò, vi prego, leggetelo anche voi, lasciate che vi entri dentro e vi renda migliori. Perché non c'è niente di più bello al mondo di innamorarsi follemente di un libro e permettergli di rimettere ogni cosa al suo posto.
Buona lettura!





Commenti

Letture del mese

Recensione "Un bacio, mille sapori" by Miranda Nobile

Intervista al figo #8 - Mark Carter

USCITE NEWTON COMPTON dal 2 all' 8 Ottobre

Recensione "Respiro della Morte" by Le Peruggine

Recensione "Nothing Tastes as Good" by Claire Hennessy

Segnalazione "La figlia del guardiano" by Jerry Spinelli