Recensione: La rosa del Califfo

Trama
Shahrzad è stata la moglie del califfo del Khorasan. Era giunta nella sua dimora con lo scopo di vendicare la morte di altre fanciulle andate in sposa a lui. Poi il suo piano è saltato, Khalid non è infatti il mostro che tutti credono. È un uomo tormentato dai sensi di colpa, vittima di una potente maledizione. Ora che è tornata dalla sua famiglia, Shahrzad dovrebbe essere felice, ma quando scopre che Tariq, suo amore d’infanzia, è alla guida di un esercito e sta per muovere guerra al califfo, la ragazza capisce che deve intervenire se vuol salvare ciò che ama. Per tentare di evitare una sciagura, spezzare quella maledizione, ricongiungersi a un uomo di cui ora scopre di essersi innamorata, Shahrzad farà appello ai suoi poteri magici, a lungo rimasti sopiti dentro di lei…

Recensione

Dopo aver letto il primo volume "La moglie del califfo", non potevo farmi sfuggire questo libro. 
Ci ho messo molto più tempo per finirlo, almeno due settimane, ma alla fine ne è valsa la pena. 

Il problema di questo secondo episodio sono le descrizioni che hanno perso la loro magia e sono diventate molte e monotone per 170 pagine; poi improvvisamente iniziano i colpi di scena e appaiono nuovi personaggi interessanti che insieme a quelli del precedente volume mi hanno riportata nel mondo che avevo imparato ad amare. 
Il deserto è un amico e nemico insieme che cela e distrugge, che vede nascere amori e li vede morire. 
I vecchi personaggi ritornano e mantengono la propria coerenza pure cambiando posizione nella lotta di potere che affligge il Khorasan. 

Più volte ho smesso di respirare durante le battaglie (ufficiali e non) e altrettante volte ho pianto mentre l'amicizia e la magia di tutte le anime che ci vengono presentate sbocciavano tra le pagine. 

Vorrei dirvi di più, ma non voglio rovinarvi la sorprese che "La rosa del Califfo" regala. Un po' meno storytelling e con un finale dolcissimo, questo è un romanzo che merita, insieme al suo prequel di essere letto e riletto per regalare a tutti amore e magia. 
Lo stile è ancora una volta perfetto, anche se come vi ho detto potevano tagliare qualche descrizione di troppo. 
Se siete fan di questa duologia fatemi sapere il vostro parere e ditemi quale coppia amate di più e quale morte mi ha fatto star male, così da superare insieme il trauma per la fine di questa serie tutta orientale dai mille profumi e colori. 


Voto? Specchio speciale per la serie e un 4 e mezzo per il secondo volume preso da solo. 

-CuorediInchiostro





Commenti

  1. Ha da un po di tempo che vorrei leggere questo libro😍

    RispondiElimina
  2. Non vedo l'ora di leggere questa duologia😍

    RispondiElimina
  3. bella recensione😻 anche io ho acquistato questa duologia ma non l'ho ancora letta :)

    RispondiElimina
  4. Non ho ancora letto il primo di questa duologia. La devo recuperare al più presto.

    RispondiElimina
  5. Ve lo consiglio ragazze, è davvero molto interessante come serie ^-^

    RispondiElimina
  6. sembra interessante... bellissima recensione

    RispondiElimina

Posta un commento

Letture del mese

Recensione "Electric Dreams" by Philip K. Dick

Top 10 - Best of 2017

Recensione "Detective in Poltrona" by Ransom Riggs

Dal 30 gennaio torna in libreria SHARON PIVETTA

Intervista Doppia - Jordan River (DarkZone)

News: Les Flaneurs Edizioni cerca nuovi inediti!