Recensione in Anteprima: Time Deal di Leonardo Patrignani

Trama
Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre.

Recensione
Ho appena finito. Mi tremano ancora le gambe...
"Un libro è solo un libro", questo ripete spesso la gente.
Alcune volte però non si tratta solo di carta scritta; a volte un Libro è un viaggio da un'altra parte, in un altro Tempo.
La gioventù non è il futuro. La vita eterna non è un sogno. La gioventù è il presente. La vita eterna è realtà. - Motto TD

Time Deal.
Un titolo semplice, ma allo stesso tempo complesso per via di tutto ciò che vuole raccontarci.
 Una clessidra protagonista sulla copertina messa in orizzontale, un tempo che non scorre ed è fermo per sempre.
Questo è il grande privilegio dei cittadini d'Aurora, un tempo infinito che congela le cellule dell'individuo grazie a un farmaco. Nessuno invecchia, nessuno si ammala...
Silenzio uguale paura. Silenzio uguale preghiere. - Julian

Sembra un sogno vero?
Non vorreste anche voi questa possibilità? Restare giovani per sempre e vivere in un mondo fatto di macchine "volanti" e possibilità infinite, chi non lo vorrebbe?
Peccato che questo sia riservato solo ad una piccola parte di Aurora, l'unico posto sulla terra a non essere stato contaminato dalle radiazioni; l'altra metà della popolazione viene schiavizzata dal sistema e a volte costretta ad assumere questo "miracoloso farmaco".
L'unica cosa che conta è il momento che stiamo vivendo. Nessun passato, nessun futuro. - Prima Teoria sull'Esistenza di Aileen

In questo mondo così futuristico si dissipa la storia di Julian e il suo grande amore, Aileen. Due adolescenti nati in due fazioni opposte della società: lui povero, lei ricca. Lui che vuole invecchiare e diventare saggio, lei che è obbligata a restare giovane per sempre.

Di solito cerco di scrivere recensioni che siano utili e professionali, questa volta non è la Blogger che è in me che vi parla, ma una semplice lettrice.
Che fine faceva il mondo, dopo la morte? Esisteva ancora? O l'universo non era altro che una proiezione, una costruzione mentale, un'idea?- Aileen

Ciao, io sono Marika e ho amato questo romanzo, così tanto che ho pianto quando è finito.
Ho pianto per tutta la tensione che si è accumulata e sciolta.
Ho pianto per la promessa mantenuta e per una bambina che spero possa sopravvivere.
Sono una lettrice che stava leggendo altro, ma che appena ha avuto questo libro che aspettava tanto fra le mani si è buttata nelle parole come un uccello sulla sua preda (anche se non ci sono uccelli qui, sono estinti).
Quando sbagli strada, in realtà ti stai dirigendo dove è scritto che tu vada. - Seconda Teoria dell'Esistenza di Aileen

Lo stile di Leonardo Patrignani è sempre unico e scorrevole, con momenti di pathos e di amore in tutte le sue forme. Patrignani scrive per arrivare a chiunque, senza utilizzare una struttura o dei termini estranei ai lettori e, anche quando ci introduce in mondi o cose che non capiamo, lo spiega in maniera chiara senza mai rallentare la lettura o distrarre il lettore dall'obbiettivo principale. Nozioni di medicina, tecnologia, storia e anche un pizzico di cultura vengono memorizzati quindi senza costrizione e portano anzi a volerne sapere di più.
Le vicende, narrate in terza persona riescono a dare un quadro completo a tutto e tutti, senza però togliere spazio all'immaginazione del lettore che finisce per conoscere passato e presente dei personaggi che saranno per lui compagni di viaggio e non solo parole su carta.
Time Deal presenta molti personaggi che sono tutti diversi e a volte anche in contrasto, ma che si ritrovano tutti a discutere del Tempo in tutte le sue forme e della sua importanza. Io ne ho amati alcuni più di altri com'era giusto che fosse.
Ho apprezzato più di tutti Aileen e ho segnato da parte i suoi pensieri che sono così simili ai miei.
La fine del mondo non è altro che la fine del proprio mondo. - Aileen

Julian (Julz) 
Intelligente, dolce e votato al senso del dovere verso tutti, a volte finisce per dimenticarsi di stesso. Julian cerca sempre di fare la cosa giusta anche quando non sa neanche lui quale sia.

Aileen
La ragazza spezzata tra quello che vuole e quello che vogliono gli altri. Tra Julian e la sua famiglia. La ragazza che lotta tra realtà e fantasia. Aileen che vuole diventare reporter per raccontare alle persone la verità.

Sara
Una bambina sempre sorridente, più matura della sua età. La sorellina di Julian che è il suo peso e allo stesso tempo la sua forza.

Stan
Il migliore amico ideale. Curioso, leale e un po' folle.

Ma non sono solo questi i personaggi che impariamo a conoscere: ci sono dei genitori morti per salvare un figlio che non era il loro e quelli che imparano ad apprezzare la propria figlia troppo tardi; c'è una donna che vuole vendetta, un uomo che vuole tutto per se e un altro che vuole il meglio per gli altri. Ci sono i morti che non ci lasciano mai e quelli partiti per un futuro incerto.
Se io non sono più, niente è più. Il mondo finisce quando io finisco. - Aileen

I Folli che sono sani di mente.
I Sani che sono pazzi.


Aurora diventa l'ambiente ideale per giochi di potere e omicidi, per progetti e società che sembrano essere la soluzione, ma in realtà sono il problema. Grazie alla penna dello scrittore riusciamo a conoscerne ogni angolo, ogni strada o palazzo e ci sembra davvero di poter camminare tra desolazione e palazzi di cristallo fino a desiderare di poterne sapere di più.
I legami che si creano tra i vari personaggi sono forti e sinceri e ancora una volta l'autore ci insegna a non sottovalutare l'amore e l'amicizia che unisce due anime a volte in maniera inaspettata.
La razza umana ha sempre avuto problemi di identità. L'unico uomo davvero sincero è l'uomo solo, perchè non deve indossare maschere con nessuno. - Adam 

I "cattivi" di questo libro sono quanto di più odiato possa esserci sulla faccia della terra, uomini egoisti che farebbero di tutto per raggiungere un potere che in realtà non esiste. Corruzione, slealtà e insani principi ci fanno sperare che tutto questo non avvenga mai anche se date le circostanze in cui verte il nostro mondo non mi sembra poi così lontano dalla realtà.


Il finale ci fa sperare che ci sia dell'altro, perchè ci sono ancora troppe domande nonostante le molte risposte. Vorrei dirvi di più, ma vi rovinerei tutte le sorprese che il libro ci riserva, quindi me ne sto buona buona ad aspettare che anche voi possiate leggerlo.
Confermo Leonardo Patrignani come uno degli autori che amo di più, capace di emozionare, spaventare e descrivere la realtà utilizzando delle metafore. Time Deal è una distopia ricca d'azione, volta a intrattenere e a far riflettere.


 Invecchiare e morire? Vivere e restare bloccati in un corpo che non segue le forme della mente?
Anche io mi sono interrogata mentre proseguivo nella lettura su questa cosa importante e penso che rischierei di assumere il Time Deal solo perchè ho paura di non avere abbastanza tempo per conoscere tutto quello che voglio sapere.
 Mi sentirei però di obbligare qualcuno a prenderlo con me per paura di restare sola?
Voi cosa ne pensate?
Leggete questo libro meraviglioso e fatemi sapere cosa ne pensate e quale sarebbe la vostra scelta.

Non mi resta che assegnare quindi il voto. Specchio speciale per questo autore tutto italiano. - CuorediInchiostro (Per una volta solo Marika)








Commenti

Letture del mese

Recensione "SteamBros Investigations - L'armonia dell'Imperfetto" by Alastor Maverick e L.A. Mely

Recensione "Legacy of Darkness - Il pentacolo" by Miriam Palombi

Recensione "Orphan Black"

Segnalazione: Le uscite di giugno de ilCiliegio Edizioni

Recensione "I tre moschettieri" by Alexandre Dumas