Recensione - Mulan.

Forse non l'ho fatto per mio padre. Forse quello che volevo dimostrare era che riuscivo a cavarmela e guardandomi allo specchio, avrei visto qualcuno che valeva... Ma mi sbagliavo, io non vedo niente!


Quando il feroce capo degli Unni Shan-Yu minaccia di invadere la Cina, il saggio imperatore diffonde un proclama con cui chiede a ogni famiglia di mandare un uomo a combattere nell'armata imperiale. Per impedire all'amato padre, anziano e malato, di partire, Mulan, unica figlia della famiglia Fa, si traveste da uomo e si unisce all'esercito. Accompagnata dal suo grillo portafortuna Cri-Cri e da un minuscolo drago di nome Mushu, tenterà la sorte. Il suo intento è quello di integrarsi con i soldati, sperando di non essere scoperta ma soprattutto sperando di essere all'altezza.


Mulan è il 36° film prodotto dalla Walt Disney Feature Production, nel 1998. E dopo ben diciotto anni continua ad emozionarci e a farci ridere. Spesso e volentieri, Mulan viene considerata una delle principesse Disney, ma non dobbiamo sbagliarci. Mulan è un'eroina e non una principessa, in quanto sposa un capitano e non un principe. Affiancata dal piccolo Cri-Cri e dal buffo Mushu, ne passerà di tutti i colori prima di riuscire a dimostrare il suo valore. Ispirato ad un'antica leggenda popolare cinese, Mulan, come ogni storia Disney, si caratterizza per i suoi temi morali. In questo caso si parla di emancipazione della figura femminile. Rischia costantemente una condanna a morte, e non lo fa solo per sfuggire egoisticamente alla sua sottomessa condizione di donnaLa nostra eroina non agisce per raggiungere un ideale come le classiche principesse, ma per puro e mero altruismo. Vuole dimostrare a se stessa il valore della sua persona tanto quanto vuole salvaguardare la sua famiglia, in particolare suo padre al quale è molto attaccata, e il suo paese.

Ma ogni eroe ed eroina che si rispetti ha i suoi aiutanti personali. Cri-Cri e Mushu le solleveranno il morale quando sarà giù e le daranno consigli saggi. Dal momento in cui metterà l'uniforma fino alla fine, quando salverà la Cina da Shan Yu, personaggio a mio parere poco approfondito e facilmente dimenticabile. 
Da non dimenticare l'ottima colonna sonora. La più celebre canzone "Farò di Te un Uomo" è conosciuta da ogni bambino e bambina. Si tratta della scena epica in cui Mulan sfida se stessa e riesce a prendere la freccia in cima al tronco di legno. Stessa scena nella quale tutti i suoi compagni smetteranno di deriderla e si accorgeranno che senza la sua presenza non riusciranno a portare a termina la missione.

Li Shang: Se cercate un fatto, io ve lo darò 
Gli Unni han vita corta, chi vivrà, vedrà 
E anche se voi siete deboli 
Lavoreremo ancora di più 
Si vedrà l'uomo che non sei tu 
La foresta è calma, ma nasconde in sè 
Mille e più minacce vi transformerò 
Fino a fare di voi degli uomini 
Sempre pronti a tutto e poi 
Degli eroi, come me, anche voi 
Ling: Oh ma che schifo la ginnastica 
Mushu: Così li distruggerà 
Mulan: Spero che non se ne accorga 
Chien-Po: Di nuotare non sarò capace mai 
All: E sarai 
Li Shang: Veloce come è veloce il vento 
All: E sarai 
Li Shang: Un uomo vero senza timori 
All: E sarai 
Li Shang: Potente come un vulcano attivo 
Quell'uomo sarai che adesso non sei tu 
Manca poco tempo gli Unni ormai son qui 
Sopravviverete spero ma non so 
Io combatterò, ma senza voi 
E quindi va, non servi più 
L'uomo che cerco io, non sei tu 
All: E sarai veloce come è veloce il vento 
E sarai un uomo vero senza timori 
E sarai potente come un vulcano attivo 
Quell'uomo sarai che adesso non sei tu 
E sarai veloce come è veloce il vento 
E sarai un uomo vero senza timori 
E sarai potente come un vulcano attivo 
Quell'uomo sarai che adesso non sei tu

Detto questo, vi lascio a questa riuscita miscela di avventura, azione, comicità e sentimento, nella speranza che continui a segnare, positivamente, le menti dei più piccoli e che gli insegni a non emancipare una persona per il suo sesso


-wonderful fragment°

Commenti

  1. Ciao! Scommetto che ieri hai rivisto il film su Rai 2...anche io! :-) Scherzi a parte, adoro Mulan. Credo che lei resterà sempre una delle mie principesse Disney preferite.

    è la prima volta che passo dal tuo blog e ti seguo volentieri :-) se ti va di passare dal mio sito, mi fa piacere!

    lanostrapassionenonmuore.blogspot.it

    A presto e buon anno :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Letture del mese

Recensione "Un bacio, mille sapori" by Miranda Nobile

Intervista al figo #8 - Mark Carter

USCITE NEWTON COMPTON dal 2 all' 8 Ottobre

Recensione "Respiro della Morte" by Le Peruggine

Recensione "Nothing Tastes as Good" by Claire Hennessy

Segnalazione "La figlia del guardiano" by Jerry Spinelli