Persuasione di Jane Austen

Ciao a tutte/i! Eccomi con una nuova recensione.
Dopo aver abbandonato per un po' (ma non per sempre) Jamie e Claire della saga di Outlander, dopo essermi lasciata travolgere dalla passione di Stella ed Edgar di Follia, sono approdata alla storia d'amore tra Anne Elliot e Frederick Wentworth, protagonisti di Persuasione. Jane Austen scrive questo romanzo nel 1816 e dalla critica viene definito più maturo a livello stilistico e letterario rispetto ai romanzi d'esordio della scrittrice. La storia è incentrata sullo sfortunato amore tra due giovani che viene stroncato sul nascere dal padre di Anne, sir William, e da un'amica di famiglia, Lady Russell, i quali non vedono di buon occhio un eventuale matrimonio tra Anne, appena dicianovenne e figlia di un baronetto, e un signor nessuno, alias Frederick Wentworth. Alla ragazza non resta altro che ubbidire ed allontanare il giovane, il quale decide di imbarsi su una nave e partire.
Passano sette anni, Anne è una donna più matura, ancora bella, e vive con il padre e la sorella Elizabeth nella loro proprietà. Sir William,però, abituato a sperperare il proprio denaro è costretto, per pagare i debiti, ad affittare la proprietà all'ammiraglio Croft e consorte, e a trasferirsi insieme alle figlie in una casa più modesta a Bath. Anne, però, non segue subito il padre ed Elizabeth a Bath, ma viene ospitata per qualche mese a casa della sorella Mary, la quale sente la mancanza della sorella maggiore e ha bisogno di aiuto con la gestione dei figli. Anne passa le proprie giornate assieme alla sorella, ai nipoti, ai parenti del marito di Mary e ai signori Croft, i quali annunciano che presto avrebbero ricevuto la visita di un loro parente, il capitano Frederick Wentworth. Anne, sconvolta dalla notizia, teme l'incontro con l'uomo che ha amato e che continua amare. Incontro che non tarda ad arrivare e che palesa ad Anne i sentimenti freddi del capitano nei suoi confronti, il quale inzia a corteggiare la sorella del marito di Mary, la signorina Louise.
Anne si arrende alla nuova situazione, ma passa comunque delle piacevoli giornate assieme a parenti ed amici finché non arriva anche per lei il momento di partire per Bath. Arrivata, non solo troverà ad attenderla l'erede del padre, il signor Elliot, che la perseguiterà con una corte serrata, ma scoprirà che anche Wentworth si trova lì. Perché? Perché ha lasciato la signorina Louise per recarsi a Bath?...


Amo molto Jane Austen, ho letto quasi tutte le sue opere e ogni volta mi sorprende. Mi stupisce la sua bravura nel descrivere i sentimenti umani, la sua capacità di coinvolgere il lettore a tal punto da non potersi staccare dal libro. Ho ritrovato in Anne e Frederick molto di Elizabeth e Mr Darcy, anche se i due protagonisti di Persuasione hanno un atteggiamento e pensieri molto più maturi, che ci rendono partecipi dell'evoluzione della scrittrice stessa.
Consiglio la lettura? Assolutamente sì. Non assegno però il massimo dei voti, perché in certi punti la prosa si è rivelata lenta e pesante e ha reso difficoltoso il proseguimento della lettura.



A presto!

-Paciuflosa-

Commenti

Letture del mese

Recensione "Era una moglie perfetta" by A. J. Banner

Recensione "Dream Magic" by Joshua Khan

Recensione "Lo spazio tra le stelle" by Anne Corlett

Recensione: I capolavori di H.G. Wells

Recensione "Ogni cosa a cui teniamo" by Kerry Londsale

News: Hybrid's Legacy Saga - Contest Fotografico